Accompagnato da una delegazione giapponese di studenti della Kanto Judo Federation, il Maestro Katsuhiko Kashiwazaki ha proposto, nelle tre giornate di stage, diversi spunti tecnici, attingendo alla sua grande esperienza nell’ambito del Ne waza (“lotta a terra”) e dei Sutemi waza (“tecniche di sacrificio”).

Video credit: giannicuttone.com